Italian

Carta Identità

Carta d'identità per residenti maggiorenni (italiani e stranieri)

È il documento che attesta l'identità della persona e, se richiesto con validità per l'espatrio, è equipollente al passaporto per espatriare nei paesi dell'Area Shengen (per i soli cittadini italiani).

Dal 25 giugno 2008 la carta di identità per i maggiorenni ha validità 10 anni.

I documenti d'identità rilasciati o rinnovati dopo l'entrata in vigore dell'art. 7, Decreto Legge 9 febbraio 2012, n. 5, hanno validità fino alla data corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo.

A partire dal mese di dicembre 2017 anche  il Comune di San Giorgio di Nogaro ha avviato il nuovo servizio di emissione della carta d’identità elettronica (CIE).

La nuova carta d’identità elettronica è un documento di riconoscimento che consente di identificare il titolare nello Stato di appartenenza e in tutti gli altri Stati Europei e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi.

Il documento potrà essere utilizzato anche per accedere ad ulteriori servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni.

E' realizzata in materiale plastico (policarbonato), ha le dimensioni di una carta di credito ed è dotata di particolari elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture, ecc.) e di un microchip a radio frequenza che memorizza i dati del titolare.

La nuova CIE si può richiedere alla scadenza della propria Carta d’identità (o in seguito a smarrimento, furto o deterioramento) presso il Comune di residenza o di dimora.

 Per velocizzare le operazioni di rilascio è possibile prenotare un appuntamento sul sito agendacie.interno.gov.it.

Si sottolinea che la Carta è spedita direttamente al cittadino che la riceverà entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta, perciò non sarà possibile avere il rilascio immediato del documento come nel caso delle vecchie carte d'identità cartacee. 

Con l’entrata a pieno regime dell’emissione della CIE la carta d’identità cartacea sarà rilasciata solo in casi eccezionali di reale e documentata urgenza segnalati dal richiedente per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi o gare pubbliche.

Si ricorda che le carte di identità cartacee ed elettroniche in corso di validità continueranno ad essere valide fino alla loro naturale scadenza.

 Per il rilascio della CIE il cittadino deve esibire:

1. la precedente carta d'identità o la denuncia presentata all'autorità di Pubblica sicurezza (Questura o Carabinieri) nel caso di furto o smarrimento della precedente carta di identità; la denuncia è necessaria anche in caso di deterioramento del documento, quando non sia possibile restituire (almeno in parte) il documento deteriorato e sia tale da non permettere il riconoscimento del numero della carta;

2. la tessera sanitaria;

3. una fototessera recente dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto (preferibilmente senza occhiali per evitare riflessi di luce, con sfondo bianco e con le stesse caratteristiche stabilite per il rilascio del passaporto);

All'atto della richiesta, sarà raccolta la firma e le impronte digitali.

I minorenni possono ottenere la carta di identità fin dalla nascita. Al momento del rilascio è sempre necessaria la presenza del minore che, a partire dai 12 anni, firma il documento e deposita le impronte digitali.

COSTI

Il costo della CIE è di € 22,00 che diventano € 27,00 in caso di smarrimento, da versare allo sportello all'atto della richiesta.

TEMPI

Al termine delle operazioni di inserimento e verifica dei dati, lo sportello anagrafe rilascia al cittadino la ricevuta della richiesta della CIE.

Il rilascio, pertanto, come già detto, non è immediato ma il documento viene spedito a mezzo servizio postale, di norma, come indicato dal Ministero dell’Interno, direttamente presso l'abitazione del richiedente entro 6 giorni lavorativi dalla data della richiesta.

 DONAZIONE ORGANI

All’atto della richiesta di emissione della Carta il cittadino potrà esprimere il consenso/diniego alla donazione degli organi. Il Centro Nazionale Trapianti assicura la gestione di tale informazione. Per maggiori informazioni, si consiglia di visitare il seguente sito del Ministero della Salute:  www.trapianti.salute.gov.it .

Per qualsiasi ulteriore informazione, i cittadini potranno rivolgersi all’Ufficio anagrafe del Comune di San Giorgio di Nogaro e visitare il sito: http://www.cartaidentita.interno.gov.it/

Particolarità per il rilascio della carta di identità ai minorenni.

La carta d’identità rilasciata ai minori da 0 a 3 anni ha validità di 3 anni mentre a partire dall'età dai 3 ai 18 anni ha una validità di cinque anni.

La richiesta del documento del minore deve avvenire in presenza di entrambi i genitori e del minore stesso e, se un genitore non può essere presente, occorre  presentare la sua dichiarazione di assenso munita di fotocopia di un documento di identità.

ATTENZIONE: per il minore di anni 14, l’uso della carta di identità ai fini dell’espatrio è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato – su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione, convalidata dalla Questura o dalle Autorità consolari – il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato. A richiesta la carta d'identità valida per l'espatrio rilasciata ai minori di età inferiore agli anni 14 può riportare il nome dei genitori o di chi ne fa le veci.

Rilascio della carta d’identità ai minori di cittadinanza straniera: nel caso di rilascio della carta d’identità ai minori di cittadinanza straniera è necessaria la presenza di almeno un genitore. La qualità di genitore deve essere correttamente registrata in Anagrafe. Non è necessaria la dichiarazione di assenso alla validità per l’espatrio in quanto il documento rilasciato non costituisce titolo per l’espatrio.

Cittadini aventi figli minori

Al momento della richiesta del rilascio della carta d'identità, l'interessato sottoscrive, sotto la propria responsabilità, una dichiarazione di non avere alcun impedimento al rilascio del documento valido per l'espatrio ed in particolare di avere l'assenso dell'altro genitore. Se l'altro genitore non vuole o non può per qualsiasi motivo dare il proprio assenso, occorre l'autorizzazione del Giudice Tutelare competente, che è quello del comune di residenza del minore. Il genitore che è l'unico esercente la potestà (vedovo/a oppure quando il bambino è stato riconosciuto solo dal padre o dalla madre) non necessita di alcuna autorizzazione.

PASSAPORTO

OBBLIGO DOCUMENTO DI VIAGGIO PER MINORI DAL 26/06/2012

Si informano i cittadini che, entro il 26/06/2012 tutti i minori che viaggiano dovranno essere muniti del proprio documento INDIVIDUALE (carta di identità o passaporto).