Italian

Novità SALDO IMU 2020 - ATTIVITA' ECONOMICHE ESCLUSE DAL PAGAMENTO DELLA RATA IN SCADENZA AL 16.12.2020

 

Tra le misure del Governo per far fronte alle conseguenze economiche dei nuovi interventi restrittivi a seguito del protrarsi dell'emergenza Covid-19 c’è la cancellazione del saldo IMU.

Come da articolo 9 del decreto Ristori, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 28 ottobre 2020 ed in vigore dal giorno successivo, si avvisano i contribuenti che è prevista per una definita categoria di aziende beneficiarie la cancellazione del Saldo IMU 2020.

L'esenzione del pagamento della seconda rata IMU spetta esclusivamente agli immobili e alle pertinenze in cui sono svolte le attività, momentaneamente sospese o limitate dal DPCM del 24 ottobre.

L'esenzione riguarda le attività economiche riconosciute come beneficiarie delle nuove misure di ristoro economico classificate secondo i codici Ateco e rientranti nella tabella allegata al decreto (D.L. n. 137 del 28 ottobre 2020), a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività esercitate nei medesimi immobili.

 

Coloro che presentano  i requisiti per beneficiare dell’esenzione di cui sopra dovranno presentare la dichiarazione IMU entro il prossimo 30.06.2021.

 

Elenco delle attività beneficiarie, classificate secondo i codici Ateco.

 

 

 

Per la scadenza del saldo IMU prevista per il prossimo 16 dicembre, l'Ufficio Tributi presterà assistenza dedicata ai contribuenti telefonicamente ai numeri 0431 623 646 - 623 645 oppure a mezzo mail tributi@comune.sangiorgiodinogaro.ud.it e/o PEC comune.sangiorgiodinogaro@certgov.fvg.it.

 

Si comunica che, a causa delle limitazioni dovute all'emergenza sanitaria Covid-19, fino a diverse disposizioni, l'Ufficio riaprirà regolarmente al pubblico SOLO su appuntamento secondo gli orari di seguito indicati.

Orari di apertura al pubblico SOLO su appuntamento:

lunedì dalle ore 14:00 alle ore 18:00
martedì e giovedì dalle ore 8:30 alle ore 12:30

 

 

Gli appuntamenti potranno essere richiesti e concordati chiamando preventivamente i numeri 0431 623 646 -  623 645.